NESSUNO ESCLUSO, UN ALTRO SPORT E’ POSSIBILE

L'ESPERIENZA DELL'UNDER 18 AL BASKET GAZZERA, SQUADRA "ON DEMAND" DOVE GIOCANO TUTTI!

Vi raccontiamo una storia felice, controcorrente per certi aspetti. E’ il battesimo dell’UNDER 18, nata in seno al BASKET GAZZERA, una squadra on demand, potremmo definirla. E’ composta da un gruppo di ragazzi che non riuscivano a giocare in altre realtà, troppo attente ai risultati più che al benessere dei giovani e da altri giovani che, pur amando il basket non l’hanno mai praticato, se non al campetto.

Ma partiamo dal principio..  

Guardatelo bene questo signore, si chiama Pierre de Coubertin. A lui si deve la celebre frase “L’importante non è vincere ma è partecipare“. E non è l’unica perla di saggezza partorita dal pedagogista e storico francese nato nel 1863 e inventore delle Olimpiadi moderne.

“Per ogni individuo, lo sport è una possibile fonte di miglioramento interiore”.

“Lo sport è parte del patrimonio di ogni uomo e di ogni donna, e la sua assenza non potrà mai essere compensata”.

“Tutti gli sport per tutta la gente” e molte altre che troverete qui  http://aforismi.meglio.it/aforismi-di.htm?n=Pierre+de+Coubertin   

Purtroppo in campi da gioco e palestre si sperimenta molto spesso il contrario: è il risultato, alla fine, ciò che conta veramente e c’è una sorta di selezione naturale (così almeno la si vuol far passare) che porta a valorizzare i migliori e ad escludere progressivamente i bambini e ragazzi meno talentuosi, fino a spingerli ad abbandonare lo sport.

Ma nessuno si è mai chiesto a quale prezzo.

I motivi di uno scarso rendimento spesso sono proprio legati all’autostima. Ci sono allenatori che, se non possono esimersi dal far giocare un ragazzino (perché nel minibasket devono giocare tutti), magari impongono al resto della squadra di non passargli il pallone. Credono forse che il diretto interessato non lo sappia? Pensate con quale magone un bambino passa l’intera partita in panchina aspettando un cenno dal suo coach! Magari viene fatto entrare quando la sua squadra vince di 20 punti, un minuto prima della fine della partita. O quando ormai tutto è perduto e neanche un miracolo potrebbe aggiustare le cose. Parliamo del basket, ma questo succede anche in altri sport.

Vincere, vincere, vincere.  Ma soprattutto non dare un’alternativa valida a chi quello sport lo ama e vorrebbe praticarlo per stare bene e senza particolari velleità agonistiche. Perché anche l’alternativa esclude! Pensate sia concepibile che un allenamento cominci con quindici ragazzini per mezzora e prosegua per un’ora solo con sei di loro? Con tutti gli altri in panchina a guardare…e a deprimersi.  E’ stata questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha spinto un gruppo di genitori a pensare di creare una squadra “on demande”.

Nasce così l’UNDER 18 al BASKET GAZZERA una società che ha un target ed una sensibillità particolari.

 

UNDER 18 BASKET GAZZERA

Alberto Signorelli, Andrea Tagliapietra, Carlo Pilloni, Filippo Bombarda, Gianluca De Comino, Marco Roversi, Matteo Fusati, Nicolò Pollana, Paolo Checconi Sbaraglini, Riccardo Folin, Samuele Rampini.  Due new entry di questi giorni: Giovanni e Roy.

Allenatore Denny Gomiero. Coordinatore Paolo Signorelli.

 

Per chi vuole conoscere altri particolari di questa bella esperienza, in questo link c’è il servizio più ampio.

https://www.youtube.com/watch?v=bU51-m2gaOk

 

Informazioni su Alessia Da Canal 34 Articoli
Mi occupo da quasi trent'anni di di giornalismo e comunicazione, dai mezzi tradizionali ai new media. Per necessità ho imparato a cambiare e a rinnovarmi e mi stupisco dell'entusiasmo che ancora metto nell'imparare ogni giorno aspetti nuovi, anche tecnici. Lavoro per vivere e per amore della mia città, MESTRE.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*