VOLANO LE AMBIZIONI DEL MESTRE SULLE ALI DI S7 AIRLINES E I TIFOSI GIA’ SOGNANO

Presentata la partnership tra l'AC Mestre e la compagnia aerea russa, in forte crescita

Potrebbe essere fin troppo banale affermare che il Mestre sia pronto a decollare e che i sogni dei tifosi già volino sulle ali dell’entusiasmo. Ali marchiate S7 AIRLINES. Perché è questo lo sponsor prestigioso che comparirà dalle prossime partite sulle maglie della squadra arancionera. L’alleanza – perché di questo si tratta, più che di una semplice sponsorizzazione – è stata presentata all’Hotel Crowne Plaza di Quarto d’Altino ed è un’assoluta novità per quanto riguarda l’ambito calcistico.

Per chi non la conoscesse bene, la compagnia russa S7 ha iniziato a volare in italia nel 2012 ma non è certo una novità in Russia dove opera da ben 25 anni. Da tempo S7 ha cominciato ad espandere i propri orizzonti in Europa, in Germania, Spagna ed ora anche l’Italia dove è diventata punto di riferimento per il traffico russo con sette destinazioni (saranno dieci entro l’estate). Un territorio ritenuto così interessante dal punto di vista imprenditoriale, da spingere la compagnia ad aprire un ufficio di rappresentanza a Verona, l’aeroporto dal quale parte il maggior numero dei voli diretti a Mosca e a San Pietroburgo. Collegamenti sono attivi anche a Torino, Genova, Pisa e Roma. Verso Mosca si parte quotidianamente anche da Roma, Napoli, Catania e da quest’estate anche da Bari, Olbia e Cagliari. Ed è solo il primo round di aperture parallelo all’acquisto di nuovi aeromobili.

All’origine di questa partnership – è stato ribadito più volte nel corso della conferenza stampa – ci sono i rapporti tra le persone anziché le tradizionali valutazioni basate sui numeri. E’ stata valutata l’intesa su un progetto da abbracciare insieme: S7 e AC Mestre si daranno una mano a crescere e a consolidare quanto di buono hanno fatto nel territorio, creando occasioni che coinvolgano imprenditori interessati o già attivi nel mercato russo.

“Non è stato facile – ha precisato David Di Michele dell’Area Partner AC Mestre  – ma proprio per questo siamo ancora più soddisfatti. In questo caso sono state apprezzate le qualità delle persone, a partire dalla figura dell’imprenditore di successo, Stefano Serena. Gli imprenditori che sponsorizzano nel mondo del calcio è vero che entrano con passione –  ha aggiunto – ma cercano di massimizzare il loro investimento e noi dovremo essere bravi a sviluppare una rete per creare l’indotto e far crescere la compagnia aerea. Questa è una novità e questo ci gratifica ancora di più e siamo convinti che con il nostro staff riusciremo a dare soddisfazione a quello che ci chiede S7″.

Perché proprio l’AC Mestre?  

“Avremmo potuto scegliere società più blasonate – ha spiegato Marzio Scamolla, sales manager di S7 per l’Italia – oppure mettere dei cartelloni in giro per Venezia o adottare altre soluzioni per pubblicizzare la nostra compagnia, ma abbiamo scelto la condivisione di una crescita sportiva e imprenditoriale”.  Ecco perché il contratto è stato firmato fino alla conclusione della stagione in corso, ma già si sta ragionando sulle prospettive future.

I tifosi, ma non solo loro, si chiedono se questo nuovo volo intrapreso potrà atterrare in una S7 Airlines ARENA

“Mestre è un’area strategica” –  ha ribadito Scamolla – ricordando che proprio a Mestre c’è una delle due agenzie (Metamondo) di riferimento per l’Italia (l’altra è a Roma) per l’emissione diretta dei biglietti. Un partner che sta ottenendo ottimi risultati. “E’ chiaro che attualmente è un argomento prematuro – ha puntualizzato il direttore – ma stiamo crescendo, consolidando la nostra presenza sul questo territorio e in Italia. Quindi e se avremo il supporto degli imprenditori locali, delle persone e se ci darà una mano anche la stampa, più diventa importante l’area, più diventa importante essere presenti”.

Quasi un’apertura alare l’ha definita il presidente dell’AC Mestre Stefano Serena, che a fine febbraio svelerà qualcosa in più sui progetti in corso per la realizzazione della Città dello Sport.

“S7 non è una compagnia low cost nonostante le tariffe competitive  ha tenuto a precisare Scamolla. “Si viaggia anche in business class, solo con boing e airbus di nuova generazione anche nelle tratte interne e con ogni confort. Non a caso fa parte del sodalizio OneWorld che vede rappresentate le più  prestigiose compagnie, con standard elevati.  La promozione – ha concluso – è una grossa novità per noi, la cosa migliore che potessimo fare. Il nostro marchio sulla vostra maglia è il modo migliore per entrare nel tessuto imprenditoriale di quest’area. Venendo in contatto con il Mestre abbiamo capito di avere trovato finalmente dei partner con cui lavorare in sinergia per sviluppare questo progetto.”

“Sposare un brand di questa portata per noi è motivi o di orgoglio – gli ha fatto eco Stefano Serena – un punto di partenza e chissà anche un segnale per il Mestre che sta crescendo attraverso la propria organizzazione”.

Le reazioni dei sostenitori sono state subito entusiastiche. Sognare è lecito, con i piedi per terra e consapevoli delle proprie capacità.

Informazioni su Alessia Da Canal 34 Articoli
Mi occupo da quasi trent'anni di di giornalismo e comunicazione, dai mezzi tradizionali ai new media. Per necessità ho imparato a cambiare e a rinnovarmi e mi stupisco dell'entusiasmo che ancora metto nell'imparare ogni giorno aspetti nuovi, anche tecnici. Lavoro per vivere e per amore della mia città, MESTRE.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*